Il Collettivo Boca diventa partner di Google Arts & Culture

La street art? Un bell’investimento, che rimuove l’economia locale
27 Settembre 2019

Le opere di arte pubblica presenti a Bonito (Av) sono disponibili on line grazie a una collaborazione dell’associazione Collettivo Boca con Google Arts & Culture, la piattaforma online che si propone di rendere accessibile al pubblico di tutto il mondo il patrimonio culturale delle istituzioni culturali partner dell’iniziativa. Sul portale trovate le opere principali presenti in Irpinia e in particolare a Bonito e Lioni.

Google Arts & Culture collabora con più di 1200 musei, gallerie e istituti di 80 paesi del mondo per rendere le esposizioni disponibili a tutti online. A breve saranno digitalizzate tutte le opere di street art grazie alle sofisticate tecnologie di ripresa a 360 gradi di Google Street View e agli scatti eseguiti con Google Art Camera.

 
 
News 
Cinque storie, quarantadue murales, più di venti artisti tra la Valle Ufita e l’Alta Irpinia: siamo dentro la raccolta di immagini digitali che il Google Cultural Institute ha messo insieme per far si che la nostra memoria artistica non si cancelli. E così tra una visita online al Moma di New York e una alla Tate di Londra, sarà possibile scoprire tutta l’arte urbana che c’è a Bonito e anche a Lioni, grazie all’impegno sul territorio dell’associazione culturale Collettivo BoCa e degli autori della rassegna di arte pubblica BAGOUT. Pensare all’arte e alla cultura come ad un investimento, soprattutto dove esistono profonde mancanze, è questo che dobbiamo imparare a fare…
 
 
 
 
Commenta su Facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi