La street art? Un bell’investimento, che rimuove l’economia locale

A Bonito c’è uno dei murales più belli al mondo
8 Gennaio 2019

Ecco una parte dell’articolo comparso il 01 Aprile 2019 su Vanity Fair ad Aprile 

A Bonito in provincia di Avellino, l’opera «Genesi» dell’artista argentino Francisco Bosoletti si attesta fra i murales più belli del mondo collocandosi al terzo posto della classifica Widewalls: «L’opera è stata realizzata  su tre case abbandonate qui a Bonito andando però a formare un’unica eterea figura», racconta David Ardito fondatore del Collettivo Boca che ha curato l’intervento artistico, «questo riconoscimento ha fatto scattare orgoglio, una rinascita dell’affetto per i luoghi di residenza. Siamo in un territorio, quello dell’Irpinia, deturpato da un terremoto, se è vero che la ricostruzione rappresenta uno stimolo è anche vero che abbiamo oggettivamente scarse possibilità di incontro con i linguaggi contemporanei perché come altre aree interne del paese soffre mancanza di servizi e di accesso alla cultura. Fare Street Art qui, farne conoscere la potenza è davvero una sfida».

L’articolo completo: 

https://www.vanityfair.it/mybusiness/network/2019/04/01/street-art-investimento-tor-marancia-pontedera

Commenta su Facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi